Claudio Zanettin dalla A alla Z

Claudio Zanettin

Intervista di Rolly Marchi pubblicata sul semestrale “LA BUONA NEVE” del 01 dicembre 2008.

A come ANTIQUARIO

Lavoro che ho intrapreso con grane passione trentatré anni fa.

B come BIANCA

La mia mamma che non c’è più: in assoluto la persona alla quale ho voluto e vorrò più bene nella mia vita.

C come CORTINA D’AMPEZZO

Il luogo magico in cui ho il grande “lusso” di vivere.

D come DARE

Mi fa sentire molto meglio di quando ricevo.

E come EVENTO

Spero di crearne sempre di più e sempre più colti e speciali.

F come FINE

..tutto finisce..

G come GENIALE

È quello che pensavo di me quando ero giovane, con gli anni ho capito che i veri geni sono altri.

H come HOTEL

Mi piacciono vecchi, di tradizione, con un po’ di sapore e di storia pur dovendo accettare le bianche stanze asettiche di molti hotel con gli arredi minimali.

I come ITALIA

O purtroppo Italietta?!?

L come LONDRA

Il “tutto” nel mondo.

M come MALUMORE

Stato d’essere che oggigiorno si rileva troppo frequentemente nelle persone: dovremmo cercare di migliorare e di sorridere di più!

N come NAPOLI

Finalmente pulita!?!

O come OMOSESSUALE

Io sono così.

P come PROTESTA

È un continuo protestare per tutto: ma se ci dessimo un po’ di più da fare?!?

Q come QUALITÀ

Un aggettivo che mi ossessiona: tutto ciò che mi attornia lo deve sempre essere.

R come RICOMINCIARE

Mi è capitato più di una volta nella vita. E’ durissimo ma se si vuole ci si riesce.

S come SOLDI

Non so a Voi ma a me non ne avanzano mai..

T come TESORO

..è vero chi trova un amico ne trova uno.

U come UNIONE EUROPEA

Mi ha fatto sentire importante quando è nata.

V come VIZIO

E chi non ne ha almeno uno..

Z come ZANETTIN

Il mio cognome che per farlo diventare un po’ più “grande” ho lavorato sodo e col cuore per tutta una vita.